Approfondimenti

Ogni articolo scritto riporta delle parole sottolineate che rimandano a descrizioni specifiche di termini o argomenti.
Questo perché, ogni qual volta viene menzionato un argomento, è bene indicare una fonte dove attingere informazioni per approfondirlo e conoscerlo meglio.
Cliccando sulle parole, dunque, potrete approfondire ogni argomento ed apprendere, così come amo fare anch' io, nozioni e parole che forse non conoscevate, ampliando così il vostro bagaglio culturale da sfoggiare in ogni qual si voglian occasioni.

Vai alla home dei blog

Leggi i Miei Libri

Leggi i miei libri
per contattarmi  
dankash@hotmail.it
 
Il Cavaliere di Ghiaccio
di Lapenna Daniele  
Cartaceo e anche e-book


Il racconto è collocato nel Medioevo, nell' anno 1008.
E' un romanzo antico? Nient' affatto. I temi sono attualissimi e sembra sia ambientato in una campagna nel bel mezzo del XXIesimo secolo.
Tra i protagonisti ed i personaggi principali ci sono i burloni, i timidi, i coraggiosi, i timorosi, gli assassini, gli altruisti, i carnivori, i vegetariani, i saggi, gli incoscienti, gli innamorati, i comandanti e i comandati, i belli e i brutti, i famosi e gli sconosciuti, gli oppressori e gli oppressi, gli idealisti e i realisti, i non credenti e i religiosi, chi odia i propri genitori e chi invece li ama dannatamente.

Amore, amicizia, rispetto, onore, libertà, uguaglianza creano protagonisti diversissimi e la trama, che affronta il rapporto fra genitori e figli, e fra individuo e società, fa sì che ci si immedesimi in almeno un personaggio catapultandosi nel racconto vivendo l' avventura in prima persona.


"Rabbia, umorismo, vendetta, amore, terrore, amicizia, sono alcuni dei condimenti del piatto che vi verrà servito alla corte della Regina di Dreamsfield. Alternata da combattimenti e momenti di tensione, il Cavaliere di Ghiaccio punterà a far crollare l' Impero combattendo anche contro il suo passato"

Titolo:                    Il Cavaliere di Ghiaccio
Autore:                  Daniele Lapenna
ISBN:                     9788891138644
Data di uscita:     Aprile 2014
Ultima edizione:  Aprile 2016  
Pagine:                   466
Formato:               15x21
Peso:                      700 gr.  
cartaceo:              16,90 euro
ebook:                   1,99   euro

Leggi GRATIS capitoli 1, 2, 3 e 4 del libro scaricando il file in formato Pdf (Acrobat Rider)
a questo link
https://drive.google.com/open?id=0By6qPw0sjXuTV3dxa1E3NktPcHc
  
Guarda il booktrailer del libro da You Tube



COME E DOVE ORDINARLO
 

ON LINE

Ordinabile direttamente dal sito dell'editore
IN LIBRERIA
Puoi ordinarlo anche da una qualsiasi libreria di fiducia della tua città. Basta che tu fornisca al libraio il nome del libr e dell' autore oppure solo il codice identificativo ISBN (9788891138644). Il libro giungerà alla libreria e lo pagherai senza alcun costo aggiuntivo.
Qui la pagina dove trovare le librerie già affiliate al mio editore YouCanPrint (utile per il libraio).

VORRESTI "Il Cavaliere di Ghiaccio" NELLA TUA LIBRERIA?
Ecco come fare per averlo nei tuoi scaffali

RECENSIONI
Potete scrivere anche una vostra recensione ai siti
oppure al blog del mio libro www.ilcavalieredighiaccio.blogspot.it alla sezione "Leggi i miei libri", oppure direttamente qui sotto nei commenti.

Questa è un' intervista fatta da Patricia Moll
Qui una sua recensione sul libro.

ATTENZIONE:
se c'è un qualsiasi problema inerente l' ordinazione del libro, vi prego di contattare l' editore YouCanPrint all' indirizzo http://www.youcanprint.it
Grazie.

Per contattarmi
dankash@hotmail.it

Diventa Fan su
Facebook di "Il Cavaliere di Ghiaccio"



Le Pietre degli Dèi

di Lapenna Daniele  
cartaceo e e-book
 
"Gli eroi della guerra di Dreamsfield salpano verso le terre sconosciute site oltre l'oceano. Terre sulle quali mai nessun uomo è ancora approdato. Incontreranno un popolo indigeno, un nuovo nemico, ed un oscuro potere che li porterà anche stavolta verso un'avventura incredibile e pericolosa"

Titolo:                    Le Pietre degli Dei
Autore:                  Daniele Lapenna
ISBN:                     9788892605732
Data di uscita:      Aprile 2016
Pagine:                  272 
Formato:               14x21
Peso:                     300 gr. 
cartaceo:              17,90 euro
ebook:                   1,99   euro

GRATIS il file PDF

Il racconto, situato cronologicamente sette anni dopo la fine della guerra esplosa nell'inverno del 1008 che ha visto i nordici, i gallici e i pasnei affrontarsi sul territorio di Dreamsfield, è ambientato in un continente ancora inesplorato, sito oltre l'oceano, raggiungibile solo dopo tanti giorni di navigazione.
I nostri eroi, salpati con una nave, la Mèthagon, in direzione di terre ancora sconosciute, si imbatteranno non solo in un ambiente paradisiaco, con mari cristallini e sabbie bianchissime, ma anche in un popolo strano, dalla pelle scura, avente un linguaggio strano e incomprensibile.
Da viaggio di divertimento si trasformerà, per una serie di spiacevoli eventi, in avventura pericolosa, dove vedranno in serio pericolo non solo le proprie vite, ma anche il ritorno alle loro terre d'origine. Questa volta, non conoscendo il territorio e la popolazione indigena locale, la battaglia si rivelerà difficile e pericolosa.
Nuovi territori, nuovi nemici, nuovi amici e nuovi combattimenti stavolta conditi con una bella dose di umorismo che alleggerirà la lettura del racconto, portando il lettore ad immergersi con la mente in un Nuovo Mondo
”.

ON LINE
Ordinabile direttamente dal sito dell'editore
  • YouCanPrint, formato cartaceo
    a 17,90 euro, spedizioni in pochi giorni con Bartolini, SDA e Poste Italiane.
    Ordinando da YouCanPrint potrai usufruire sino al 21 giugno 2016 dello sconto di copertina del 20%, pagando il libro solo 14,32 euro! Info a questo link
  • YouCanPrint, formato ebook
    a 1,99 euro
    Oppure su store on line al prezzo scontato di 15,22 euro
    (cartaceo)
  • Internet Book Shop
  • Mondadori Store
  • LaFeltrinelli 
  • Hoepli, 
  • Libreria Universitaria 
  • Libreria Scolastica 
  • Wuz 
  • Dea Store 
  • RCSLibri 
  • Unilibro
  • Libraccio 
  • Fernandez
    Il formato ebook, a 1,99 euro, da qualsiasi sito web, eccone alcuni
  • BookRepublic
  • Peruebooks
IN LIBRERIA
Puoi ordinarlo anche da una qualsiasi libreria di fiducia della tua città. Basta che tu fornisca al libraio il nome del libr e dell' autore oppure solo il codice identificativo ISBN (9788892605732). Il libro giungerà alla libreria e lo pagherai senza alcun costo aggiuntivo.
Qui la pagina dove trovare le librerie già affiliate al mio editore YouCanPrint (utile per il libraio).

Hai letto il primo capitolo della saga, Il Cavaliere di Ghiaccio? Scarica GRATUITAMENTE il secondo capitolo in formato Pdf al link
https://drive.google.com/open?id=0By6qPw0sjXuTdWNlNTVLeE1md0k e leggi il sequel!
Per aprire il file, inserisci come password il titolo del capitolo 29 (tutto in minuscolo) del primo libro "Il Cavaliere di Ghiaccio".
Un viaggio oltre l'oceano ti aspetta...

 Licenza Creative Commons Le Pietre degli Dei di Lapenna Daniele è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale. Based on a work at https://drive.google.com/open?id=0By6qPw0sjXuTU09NV2dhUWxVSzA.  

VORRESTI Le Pietre degli Dèi  NELLA TUA LIBRERIA?
Ecco come fare per averlo nei tuoi scaffali

RECENSIONI
Potete scrivere anche una vostra recensione ai siti
  • YouCanPrint
  • Internet Book Shop
  • Mondadori Store
  • LaFeltrinelli 
  • Hoepli, 
  • Libreria Universitaria 
  • Libreria Scolastica 
  • Wuz 
  • Dea Store 
  • RCSLibri 
  • Unilibro
  • Libraccio 
  • Fernandez,
oppure al blog del mio libro www.ilcavalieredighiaccio.blogspot.it alla sezione "Leggi i miei libri", oppure direttamente qui sotto nei commenti.

Questa è un' intervista fatta da Patricia Moll
Qui una sua recensione sul libro.


 

Come sono guarito dalle intolleranze alimentari

di Lapenna Daniele
 in tutti i formati e-book
Sono stato per quattro anni con sintomi simili ad allergie ed intolleranze alimentari: ogni alimento che mangiavo mi causava problemi pesanti immediati. Il numero di cibi che il mio corpo non sopportava cresceva sempre di più. La causa? Ignota. Ogni esame prescritto dai medici risultava negativo. Ero in salute, eppure avevo delle reazioni allergiche ai cibi. Alla fine però, sono guarito. Il racconto della mia esperienza con informazioni sui cibi, sulle varie cause delle allergie e intolleranze che esistono (e ne sono molte) e l'analisi degli stati emozionali della nostra mente che ci causa anche problemi fisici è il contenuto di questo libro GRATUITO che ho scritto. Spesso, la reazione del corpo (qualsiasi essa sia) non è altro che un accumulo di sensazioni quotidiane pressanti nella nostra mente che poi vengono scaricate sugli organi. Il cervello è collegato con le fibre nervose ad ogni nostro organo, ad ogni punto del nostro corpo: è come fosse un dispositivo elettronico collegato con i fili ad ogni suo componente. Se il cervello (e la mente) sta male, il fisico sta male. Se il cervello sta bene, anche il fisico sta bene. Nell'ultimo capitolo vi è l'intervista alla biologa nutrizionista dott.ssa Claudia Abete, specializzata in patologia clinica e fondatrice del Nutrilabor di Cagliari. Scarica il libro "Come sono guarito dalle intolleranze alimentari" scegliendo il formato che desideri dall'elenco
Licenza Creative Commons Come sono guarito dalle intolleranze alimentari diLapenna Daniele è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

12 commenti:

  1. E bravo Daniele! Piacevole sorpresa!
    Oltre ad una ambientazione in linea con quello che abbiamo sempre studiato, la città rinchiusa tra le mura, i servi della gleba al di fuori, le violenze, i soprusi, la guerra per la conquista e riconquista di territori, è un libro godibile, scorrevole. Fa fare qualche risata ogni tanto e fa pensare che da allora le cose non sono poi tanto cambiate.
    I personaggi sono in linea col periodo storico ma anche quanto mai attuali. I tanto vituperati giovani che pensano a divertirsi e a fare a cazzotti, sanno oggi come allora tirarsi su le maniche e lottare per ciò in cui credono. Nel corso della storia infatti crescono, maturano e si fanno cariico delle loro responsabilità di cittadini.
    Glower poi incarna in qualche modo ancora più degli altri lo spirito giovanile di oggi. La sua sofferenza interiore, i suoi dubbi, la sua rabbia.
    Ripeto. Libro molto scorrevole e intrigante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del tuo parere Patricia!
      Il tuo unico appunto di critica non puoi scriverlo perché sennò bruci la trama
      a chi deve ancora leggere, ma lo apprezzo davvero molto!
      Son contento di esser riuscito a creare una storia piacevole e scorrevole.

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie! Alla salute e alla fortuna di entrambi!

      Elimina
  3. Letto,
    come detto da Patricia, è piacevole e scorrevole,non fa rimpiangere i soldi spesi,nè mette ansia di finirlo per "sfinimento".
    L'ansia di finirlo c'è, eccome, ma per capirne il corso degli eventi.
    Se devo in qualche modo rispecchiarmi in un personaggio del libro ( come asupicato da Daniele) probabilmente è *Bertold*.
    Certo anche la spensieratezza ed ironia di Robert sono nelle mie corde, ma Bertold mi è più vicino anche fisicamente.
    L'evolversi narrativo è "strano", quantomento paragonandolo ai classici romanzi mediovali cui sono abituato (fFollet the king),però mi ha iacevolmente sorpreso;la cosa che più mi lascia (favorevolmente perchè no? ) è la mancanza di agganci al mondo religioso,cosi predominante e prepotente all'epoca,considerando che si svolge all'alba del "mille non più mille".
    evidentemente l'autore ha virato un po' più verso il fantasy, visto anche la sua dichiarata agnosticità, cosi da non dover scontentare nessuno.
    Resto curioso su quale parte ,Patricia, muove delle critiche :-)))
    sarebbe bello farne una piccola e piacevole discussione...
    Aspettiamo un seguito????
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alex!

      Quindi vai in giro vestito tutto colorato, saltellando allegramente, come Bèrtold? :D
      Ho cercato di creare dei personaggi che fossero uno diverso dall' altro in modo da cercare di far immedesimare ogni lettore in almeno uno di loro. Bèrtold ha un' indole particolare, una storia forte, e il suo carattere sembra proprio caleidoscopico come il suo vestito.
      Questo è un post di questo blog dedicato a lui.

      Effettivamente, sulla religione, ho inserito solo un appunto inizialmente, quando si entra per la prima volta nel Castello dei soldati. Come avrai notato, è il Paganesimo che predòmina e che vige ai quei tempi. Non ho trattato l' argomento in maniera approfondita proprio per non non includere/escludere credenti e non. Ho pensato che avrebbe distolto il lettore dalla storia perché come lo sono i fanatici religiosi, così lo sono anche gli atei fanatici che possono iniziare a battibeccare con la storia quando si inizia a parlare della religione, anche solo raccontandola e non parlandone in maniera positiva o negativa.

      Comunque, nel menu a destra, potrai scoprire le curiosità del Medioevo che non ho inserito nel libro
      ( sarebbe diventato di... 1000 pagine? :D ) come "Le origini delle superstizioni nel Medioevo", che prende ovviamente credenze religiose e culto dei morti, e "Le origini delle Feste Cattoliche"

      Grazie del tuo commento, e ovviamente se si potrà aprire anche una discussione in merito, mi farebbe piacere. Intanto sì, il secondo l' ho completato da un bel pò, ma non l' ho pubblicato per attendere e vedere come viene preso il primo.

      Ciaoo Alex!

      Elimina
  4. Ciao Alex, ciao Dani.
    Allora... Alex le uniche critiche che posso muovere sono sul comportamento della regina... sì, Dani l'ho detto ma non spiego oltre, tranquillo! Più o meno :)))
    Da donna anche romantica e innamorata dell'amore, seppure credo moderna, trovo che certe scelte siano pressochè utopia. Possibile che qualcuno le faccia ma normalmente si tratta di qualcuno o molto giovane (sotto i venti tanto per dire) o qualcuno molto avanti negli anni (sopra i 70 direi).
    Io che sono nel mezzo non so proprio se la farei, ora come ora. Forse secoli fa ma adesso... uhm...

    Per il resto sì, ribadisco il concetto che mi è piaciuto e che anch'io aspetto il secondo.
    Sono convinta che sarà altrettanto intrigante. Forse anche di più perchè i personaggi matureranno, cresceranno e avranno aspettative diverse nella vita.

    Per Dani.
    Il discorso religione poteva anche essere valido. In fondo il clero era un'autorità notevole all'epoca. Farsi nemico il clero poteva anche significare perdere reami e vita.
    Valido comunque anche il discorso inverso, beninteso.
    E' saper gestire il "dosaggio" che può essere difficile. Barcamenarsi tra clero e laici senza propendere per l'una o l'altra parte. Almeno, non troppo esplicitamente.

    Un romanzo che dimostra questo è I pilastri della Terra di Ken Follett, ill miglior suo libro in assoluto per mio conto.
    Però.... ecco, diciamo che lui è Ken Follett. Ha fior fiore di editor e aiutanti intorno, una esperienza notevole che noi nemmeno ci sognamo.
    Forse è lì la differenza.
    Tu intanto continua a scrivere che le potenzialità ci sono eccome. La pratica è quella che aiuta anche nella scrittura.
    Bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patri,

      sì infatti la religione aveva un suo ruolo predominante e ho cercato soprattutto di mostrare quella parte che si ribellava a essa: i bordelli notturni, con feste, cene a base di sesso, birra e divertimento erano un modo per evadere non solo dalla vita di tutti i giorni, ma anche soprattutto da quella religiosa che imponeva certe regole di comportamento. Quest' ultime le ho inserite ma non ho spiegato che derivavano dalla religione: erano così intrinse e inserite nella quotidianità da sembrare ormai quasi leggi dell' Impero.

      Ovviamente non sono uno scrittore, ho sempre scritto sin da piccolo, soprattutto per passione, e quindi non mi ritengo un grande scrittore, anzi, già la parola "scrittore" mi sta scomoda. Direi più un "narratore di storie e poesie".

      Dovrei leggermi qualche libro di Follett perché, ahimè, di lui non ne ho letto neanche uno. Ogni scrittore ha una sua caratteristica, ecco perché un consiglio che lessi tempo fa su chi ama scrivere era
      "Il miglior consiglio da dare a chi vuole imparare a scrivere un libro, è quello di leggere, leggere, leggere.
      Ma.. leggere di tutto!"

      Ciao Patri!! Grazie per la tua visita

      Elimina
  5. Dani, nessuno nasce imparato dicono a Napoli e hanno perfettamente ragione.
    O hai un dono specialissimo, sei unto dal signore della scrittura ma non so quanti ce ne possano essere, oppure fai la gavetta. Scrivi e accantoni. Riscrivi Riscrivi Riscrivi....
    Credo che il sudore della fronte e i calli alle mani facciano anche parte del mestiere di scrittore.
    Se c'è la passione costa meno la fatica però non la si cancella comunque.
    Tu ripeto doti ne hai parecchie. Non fare il pigrone :P) scrivi scrivi scrivi.
    Io ti faccio da cavia volentieri.

    Ti faccio una proposta se ti va... non sono un critico letterario e non ne ho le pretese assolutamente ma se se ti va mandarmi da leggere quello che hai scritto. Via mail magari... mi "sacrifico" volentieri per te! :)))
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, ma sai poi qual è il problema ( che non è il mo )? Quello di voler diventare un Ken Follett o un Stephen King a tutti i costi. Ormai ho notato che con il Self Publishing pubblicano tutti: ci sono diecimila libri autopubblicati al giorno.
      Colui che scrive lo fa per una qualche motivazione. Io l' ho sempre fatto per scrivere le mie impressioni ed emozioni ( con la poesia ) e per trasmettere degli insegnamenti che ho ritenuto di dover dare anche a chi non conosco ( scrivendo racconti ).
      Poi, se diventi famoso o meno, non m' importa. Già il fatto che ho emozionato, ho fatto riflettere, ho invitato a ricordare una persona o un comportamento tenuto nei confronti di qualcuno, o che qualcuno ha tenuto nei nostri confronti, è già un obiettivo raggiunto. E lo hai potuto capire soprattutto quando nel romanzo hai letto del discorso fra Mèthagon e Glower. Lì ho cercato di mettere proprio "il tutto" in poche pagine.

      Sacrificatrice! Vuoi fare la Giovanna d' Arco dell' editoria! E non ti ci starebbe male viste le visite e i libri dei saloni del libro. Grande! :'D

      Elimina
  6. Piacevolmente sorpresa da questo romanzo. È di ampio respiro, con personaggi avvincenti su sfondo storico tra i più complessi, cruenti e ricchi della nostra storia. C' è un bell'assortimento di personaggi: un gruppo di giovani con storie diverse, caratteri diversi, legato da un forte senso di lealtà e libertà che crede nell'amicizia, una regina bellissima dal carattere forte che scoprirà l'amore e farà una scelta coraggiosa, un cavaliere impavido e senza scrupoli, che fa del successo personale in battaglia il senso della propria vita...La scrittura è fresca, piacevolissima. Ben descritte le scene di battaglia e i luoghi. Consigliato anche ai ragazzi.
    Marianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marianna!

      Grazie davvero tanto per la tua recensione.
      Sono contento ti sia piaciuto.
      Esattamente quelli sono alcuni dei valori che ho tentato di inserire nella storia e quindi nella vita di ogni personaggio:l'amicizia,la lealtà e la libertà dalle oppressioni.

      Il secondo lo puoi scaricare gratuitamente visto che hai acquistato il primo (in formato Pdf).

      Grazie ancora e un salutone a te!

      Elimina

Lascia un tuo parere